Chi siamo Mission L'Autostrada Link Galleria Contatti Privacy Trasparenza


L'Autostrada
Il 18 gennaio 2008 è stata costituita Autostrada del Molise S.p.A., una società mista Anas Regione Molise, con l'obiettivo di realizzare il nuovo collegamento autostradale Termoli-San Vittore.

L’opera, con un tracciato di circa 150 km, si svilupperà in due tratte, San Vittore-Venafro-Isernia-Bojano-Campobasso e Bojano-Termoli, e prevede la realizzazione di due corsie per senso di marcia, più corsia di emergenza; 121 viadotti (per complessivi 40,3 km), 15 gallerie (per uno sviluppo lineare complessivo di 11,8 km) e 35 svincoli di collegamento con la viabilità esistente.

Il progetto preliminare, redatto dall'Anas, prevede 13 lotti, di cui il lotto due, lungo circa 9 km, denominato "Variante di Venafro", è già stato realizzato ed è entrato in esercizio nell’ottobre del 2008.

L’importo complessivo dell’investimento ammonta ad oltre 3.500 milioni di euro.

La nuova arteria si è resa necessaria essenzialmente per fronteggiare l’inadeguatezza del sistema delle comunicazioni e dei trasporti del Molise e la mancanza di un collegamento trasversale tra il Tirreno e l'Adriatico, ed ha quindi il duplice obiettivo di migliorare il livello di servizio in termini di mobilità, accessibilità e sicurezza del collegamento stradale tra la dorsale adriatica e la dorsale centrale e di valorizzare e sviluppare le potenzialità economiche delle aree commerciali ed industriali delle province di Isernia e Campobasso.

Prima tratta
Per la realizzazione della prima tratta, San Vittore-Venafro-Isernia-Bojano-Campobasso (di lunghezza complessiva pari a circa 82 km, di cui 8 costituiti dalla variante di Venafro già entrata in esercizio nell’ottobre del 2008), Autostrada del Molise S.p.A. ha approvato il 1 febbraio 2011 il progetto preliminare aggiornato dall’ATI (SILEC S.p.A.; EGIS PROJECTS S.A.; GRUPPO MALTAURO; Costruzioni FALCIONE Geom. Luigi) individuata quale promotore del progetto in esito alla relativa procedura di gara.

Il progetto approvato è stato trasmesso a tutti gli Enti competenti ai fini dell’avvio delle procedure di ‘Legge Obiettivo’.

Il costo dell’opera, che sarà finanziato secondo uno schema di project financing, risulta complessivamente pari a 1.354 milioni di euro; il finanziamento è previsto per il 49,00% con contributo pubblico e per la restante parte con fondi privati.

Il CIPE ha stanziato 236 milioni di euro come indicato nelle deliberazioni n. 62/2011 e n. 63/2011 pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale in data 12 gennaio 2012.

Un volta approvato il progetto preliminare da parte del CIPE ed ottenuto le necessarie risorse finanziarie, Autostrada del Molise S.p.A. potrà, in qualità di soggetto attuatore, bandire la gara per l’individuazione del concessionario al quale verranno affidate tutte le ulteriori attività di progettazione, di realizzazione e di gestione dell’opera.

Seconda tratta
La seconda tratta, tra Bojano e Termoli, sarà realizzata o con ricorso alla finanza di progetto o con copertura finanziaria a totale carico di risorse pubbliche, dando priorità assoluta al tratto compreso tra lo svincolo di Guardialfiera e lo svincolo di Larino.

Home


 
Home | Chi siamo | Mission | L'Autostrada | Link | Galleria | Contatti | Privacy | Trasparenza